Benvenuto nel sito web ufficiale di

Umberto Guidoni

Astronauta - Scrittore - Divulgatore

15

set

2017

LA LEZIONE DI CASSINI

Come è cambiato la ricerca di vita extraterrestre nel nostro sistema solare

Mentre si avvicina “l’ultimo atto” della missione Cassini-Huygens, vale la pena di riflettere sull’eredità, sul patrimonio di conoscenze, che ha cambiato sensibilmente il modo di cercare forme di vita extraterrestri nel nostro sistema solare.

03

dic

2014

Il primo volo di Orion

Secondo la NASA, il primo volo di prova di Orion questa settimana segnerà un passo fondamentale nel cammino dell'umanità verso Marte.
Orion sarà lanciato il prossimo 4 dicembre alle 07:05 EST (12:05 GMT) dalla base militare di Cape Canaveral in Florida per una missione senza equipaggio chiamata Exploration Flight Test-1 (EFT-1). Se tutto va secondo i piani, la capsula si spingerà fino a 5.800 chilometri dalla Terra per poi tornare indietro, per testare lo scudo termico, l'avionica e gli altri sistemi di Orion nella fase di rientro.

 

EFT-1 segnerà il viaggio più lungo di un veicolo destinato al volo spaziale umano dal 1972, quando l'ultima delle missioni Apollo atterrò sulla Luna. Secondo la NASA, però, Orion dovrebbe viaggiare ben più lontano: verso gli asteroidi che passano vicini alla Terra e, infine, spingersi verso Marte. 

 

Dopo il volo di giovedì, Orion verrò lanciato di nuovo nel 2018, quando la capsula verrà inviata intorno alla Luna per una missione di esplorazione senza equipaggio (Exploration Mission-1).   La prima missione con equipaggio è attualmente prevista per il 2021 e vedrà gli astronauti impegnati in orbita lunare, per analizzare da vicino un asteroide catturato da una sonda automatica.

 

La missione EFT-1 verrà lanciata con un razzo United Launch Alliance Delta 4 Heavy., ma i prossimi voli del 2018 e 2021 useranno lo Space Launch System (SLS), il nuovissimo razzo della NASA che è attualmente in fase di sviluppo.

Quando sarà completato, SLS sarà il razzo più potente mai costruita, con una spinta persino maggiore del mitico Saturn V che ha portato gli astronauti dell’Apollo verso la Luna. SLS sarà quindi un elemento fondamentale nei piani di esplorazione dello spazio profondo della NASA.

 

Dopo aver studiato Marte con missioni robotiche per oltre 40 anni, grazie a SLS si potrà finalmente iniziare l'esplorazione umana del pianeta rosso. 

 

Lascia un commento